2001-2011: 10 Anni di locriantica.it

www.locriantica.it

LOCRI EPIZEFIRI



Salvatore La Rosa
WWW.LOCRIANTICA.IT Benvenuti in Magna Grecia STORIA

 
PARTE SECONDA - LA COLONIZZAZIONE E IL PERIODO GRECO

CAPITOLO I
LA COLONIZZAZIONE E LE ORIGINI DEI COLONI

 
La data della fondazione della colonia di Locri Epizefiri è, ancora oggi, un argomento dibattuto tra gli esperti; ciò deriva soprattutto dal fatto che la tradizione storica ci ha tramandato tre differenti date per tale evento: Eusebio, vescovo di Cesarea (IV sec. d.C.), nella traduzione armena della sua opera, ci indica l'anno 673 a.C.; Gerolamo (che curò la traduzione latina dell'opera di Eusebio) fa risalire la fondazione al 679 a.C.; Strabone, infine, senza indicarci una data ben precisa, riferisce che la fondazione avvenne poco dopo quelle di Siracusa (733 a.C.) e di Crotone (709 a.C.), quindi entro la fine dell'VIII sec. a.C. o nei primissimi anni del VII sec. a.C.

In generale, gli storici moderni hanno considerato la data del 673 a.C., fornitaci da Eusebio, come la più attendibile; oggi, invece, grazie a nuovi dati archeologici, si tende ad ipotizzare una data antecedente, più vicina alla tesi di Strabone.
 



 


CRONOLOGIA DELLA FONDAZIONE DELLE PRINCIPALI CITTA' IN MAGNA GRECIA E IN SICILIA
 
TUCIDIDE EUSEBIO GEROLAMO ALTRI
CUMA - - 1050(?) -
METAPONTO - 773(?) - -
ZANCLE - 757/756 - 756
NAXOS 734 735 741 -
SIRACUSA 733 733 738/737 733
LENTINI 728 - - -
CATANIA 728 733 737/736 -
MEGARA 727 - - -
REGGIO - - - c. 730
MILAZZO - 715(?) 716(?) -
SIBARI - 708-707 709-708 721/720
CROTONE - 709 - 709/708
TARANTO - - 706 -
LOCRI - 673 679 c. 700
POSEIDONIA - - - 700(?)
GELA 688 688 691/690 -
CAULONIA - - - c. 675
ACRE 663 - - -
CASMENE 643 - - -
SELINUNTE 627 757(?) 650/649 650
IMERA - - - 648
LIPARI - 627(?) 629(?) 580/576
CAMARINA 598 598/597 601/600 598/596
AGRIGENTO 580 - - 580/576

 
N.B.:
La probabile data di fondazione per Zancle va ricercata tra il 730 ed il 725 a.C. con Reggio, di conseguenza, fondata pochi anni dopo; Metaponto venne, probabilmente, fondata verso il 690 a.C., mentre Poseidonia risale al VII sec. a.C. La presenza tra le date di Eusebio (e di Gerolamo che curò la traduzione latina della sua opera) di indicazioni cronologiche molto alte è, probabilmente, dovuta al tentativo della tradizione storica antica di stabilire una certa continuità tra le frequentazioni greche più antiche ed il periodo coloniale dell'VIII secolo; fatto, questo, escluso dagli studiosi moderni.

 


Non vi sono, invece, dubbi sul luogo ove sbarcarono i greci, ossia capo Zefirio (da cui poi prese il nome la città - vedi Coll. Geografica), l’odierno capo Bruzzano, che i coloni abbandonarono dopo pochi anni per trasferirsi 25 km più a nord dove, risolti i problemi di "coabitazione" con gli indigeni (Siculi), diedero vita allo sviluppo della polis.

Un’altra questione ancora aperta riguardante la colonizzazione è quale sia il luogo di provenienza dei coloni greci. Come del resto suggerisce il nome stesso della polis (unico caso nell’occidente greco), i coloni provenivano dalla regione della Locride, sita nella Grecia centrale. Questo è il dato certo; il problema si pone perché la regione era a sua volta suddivisa in tre sub-regioni: la Locride Ozolia o Occidentale, la Locride Opunzia o Orientale e la Locride Epicnemide. Tenendo conto che quest’ultima sub-regione, l’Epicnemide, nella tradizione omerica e della Grecia arcaica veniva considerata parte integrante della Locride Opunzia (la regione dei locresi di Aiace Oileo), la provenienza dei coloni greci va quindi ricercata in quest’ultima regione o nella Locride Ozolia.

Già gli antichi non erano concordi sull’origine dei coloni; in particolare Strabone, rifacendosi probabilmente ad una fonte più antica (Antioco), affermava con certezza che Locri Epizefiri era stata fondata da coloni provenienti dalla Locride Ozolia guidati da un ecista di nome Evante. Al contrario, altre tradizioni, come quella di Eforo, facevano provenire i coloni dalla Locride Opunzia. Entrambe le tesi sono accompagnate da argomenti più o meno favorevoli all’una ed all’altra tradizione, che spesso si basano su considerazioni legate ad un altro problema insoluto sull’identità dei coloni locresi: le loro origini sociali.
 

 

Le principali città in Magna Grecia ed in Sicilia
LE PRINCIPALI CITTA' IN MAGNA GRECIA ED IN SICILIA

 


Anche qui la tradizione riporta tesi discordanti, le quali sono essenzialmente due: quella semi-servile, di origine aristotelica, confermata da Polibio (Storie, XII, 5-10) che vuole i locresi discendenti dall’unione di servi (iloti) con le loro padrone; e quella nobiliare, di Timeo, che contestava la tradizione aristotelica attribuendole solo una volontà "ateniese" di screditare Locri, alleata della rivale Sparta, affermando che, al contrario, le origini dei locresi erano nobili in quanto essi erano discendenti diretti delle "Cento Case", le cento famiglie più nobili della Locride di Grecia.

L’orientamento degli studiosi, senza però considerare chiusa la questione, è che la regione di provenienza dei coloni sia stata la Locride Opunzia, non escludendo una partecipazione di coloni provenienti dalla Locride Ozolia, e che nelle origini dei coloni siano da riscontrare, senza dubbio, elementi servili.

 
     

 

 
Torna all'inizio della pagina
TORNA SU


Valid HTML 4.01!                     Valid CSS 2.1!